INDUSTRIA 4.0

Con la legge di bilancio 2017 lo Stato Italiano ha rilanciato il Piano Nazionale Industria 4.0 prorogando la possibilità per le imprese italiane di godere dei relativi benefici fiscali per acquisti di beni strumentali effettuati entro il 31.12.2017 con la proroga del super ammortamento e l’introduzione di ulteriori benefici.
Il 23 dicembre e’ stato approvato il testo definitivo della Legge di Stabilita’ 2018 che conferma la proroga degli incentivi fiscali per gli investimenti realizzati dalle imprese nell’ambito Industria 4.0.

IPER Ammortamento

Beni strumentali funzionali alla trasformazione tecnologica delle imprese in chiave Industria 4.0 effettuati entro il 31 dicembre 2017 e consegnati entro il 30 giugno 2018.

SUPER Ammortamento

Beni strumentali immateriali (alcuni software, sistemi IT e attività di system integration) per i soggetti che beneficiano dell’iperammortamento.

Metodologia

Valutare l’aderenza dell’investimento ai dettami della legge di bilancio
documentare in una relazione tecnica l’investimento
affiancare il certificatore nella fase di verifica e rilascio della certificazione

Industria 4.0

Modalita' di Intervento

Abbiamo sviluppato una metodologia estremamente snella per valutare l’opportunità di operare investimenti in ottica 4.0 e renderli immediatamente operativi.

FASE 1 - Pre fattibilità

Il primo passaggio consiste in un’analisi preliminare per accertare i macro requisiti del progetto di investimento alle prescrizioni previste dalla Legge di Stabilità per accedere ai benefici del piano Industria 4.0

FASE 2 - Verifica dei requisiti tecnici

Questa fase si pone l’obiettivo di analizzare nel dettaglio le caratteristiche tecniche del bene oggetto dell’investimento, sulla base delle specifiche e della documentazione fornite dal produttore. Viene inoltre preso in esame il contesto in cui si intende inserire il bene.

FASE 3 - Interpelli e aggiornamenti

Le specificità del contesto cliente, del settore in cui opera e dell’investimento possono suggerire la necessita’ di verificare alcuni aspetti dell’iniziativa di investimento con la richiesta formale di un parere al Ministero dello Sviluppo Economico. In questa fase supportiamo tutti gli aspetti formali e tecnici sottostanti alla istanza di interpello.

FASE 4 - Rapporto tecnico di verifica dei requisiti

In questa fase vengono portate a sintesi tutte le fasi precedenti con la redazione di un documento che illustra le caratteristiche dell’investimento e la sua ammissibilità ai benefici della Legge di Stabilità

FASE 5 - Supporto alla certificazione

In questa fase attraverso un partner accreditato alla certificazione viene fornito il supporto per il rilascio dell’attestato di conformità.

Industria 4.0

Non solo industria

Nel primo anno di entrata in vigore del Piano Nazionale Industria 4.0 abbiamo sperimentato l'applicazione degli incentivi fiscali non solo sull'industria tradizionale produttiva in senso stretto.

Agenzia Entrate e Ministero dello Sviluppo Economico hanno ribadito in più circostanze, attraverso circolari e FAQ, che il concetto di fabbrica tradizionale quale posto in cui viene realizzato materialmente il prodotto e’ superato a favore di una concezione del processo produttivo capace di integrare risorse fisiche e virtuali – comunque dislocate sul territorio e/o sul Web – e di renderle disponibili e fruibili in una molteplicita’ di luoghi.

I settori di applicazione pertanto sono molto piu' ampi dell'industria di manufactirung e processo ma interessano tutta la supply chain, dalle fasi produttive fino alla distribuzione dei prodotti ai clienti finali.